fbpx
Spread the love
Tombe

L’arte funeraria ha un valore incommensurabile sotto il profilo emotivo poiché rappresenta l’unico mezzo estetico che abbiamo per celebrare il ricordo dei nostri cari. Nel momento in cui una persona che amiamo viene a mancare, la scelta del materiale che sarà utilizzato per la sua tomba risulta quindi essenziale poiché questo luogo è destinato a divenire il simbolo del suo riposo eterno.

In virtù dell’estrema eleganza e delle caratteristiche funzionali del materiale, le lavorazioni artistiche in marmo bianco, accanto a quelle in granito, sono tra le più apprezzate e diffuse. Oltre alla innegabile gradevolezza estetica che permette di impreziosire una tomba, il marmo è infatti una pietra resistente capace di fronteggiare gli sbalzi di temperatura e le intemperie, garantendo un buon mantenimento nel tempo.

Le tombe in marmo soffrono le aggressioni dell'ambiente esterno come ad esempio l'acidità contenente nella pioggia, le particelle carboniose, e altre aggressioni che opacizzano e danneggiano il marmo.

Per pulire e anche ricuperare il marmo potete fare in questo modo:

Riempite un secchio con acqua e in questa immergete una spugna insaponata con abbondante sapone di marsiglia, quindi strofinate bene il marmo e risciacquatelo bene. Quindi insaponate una spugna con sapone di marsiglia e bagnatela bene. Cospargete la spugna con una miscela di soda solvay e gesso di bologna in parti uguali. Prendete la spugna e strofinate bene il marmo coprendo la pietra con una bella patina di sapone con gesso+soda solvay.

Aspettate una decina di minuti e risciacquate bene la pietra prima con acqua normale+alcol rosa (1/2 bicchiere di alcol per ogni 3 litri d'acqua) e poi con acqua distillata. Potete ripetere l'operazione se necessario.

Se ci sono delle macchie di ruggine potete strofinarle con cipolla+zucchero, aspettare una decina di minuti, lavare con sapone di marsiglia per togliere i residui di cipolla e risciacquare.

Per isolare il marmo dalle aggressioni esterne potete estendere sul marmo un po' di olio di lino cotto (ferramenta) magari con un pennello o con panno morbido e quindi estendere della cera d'api o di carnauba. Aspettare 5 minuti e lucidare.

Preventivo Online